IL SALUTO DI LUCA ZAIA, PRESIDENTE DELLA REGIONE VENETO

“Mi rende orgoglioso vedere manifestazioni storiche, come la Fiera di Santo Stefano, che, pur con le difficoltà della pandemia, hanno fatto sentire la loro presenza sul territorio per dare una ventata di speranza ma anche per ritrovare quei momenti di spensieratezza e di divertimento che hanno sempre caratterizzato gli appuntamenti delle estati venete.

Questa 42° edizione è, quindi, un’ulteriore rinascita, il riconfermare il lavoro fatto l’anno scorso ma con una squadra coesa che vede in collaborazione l’Associazione Fiera di Santo Stefano e la Pro Loco di Concordia Sagittaria.

La Fiera è, infatti, un momento di condivisione delle nostre tradizioni, un recuperare la nostra identità senza la quale un popolo, non è un popolo, perché mancherebbe delle sue peculiarità e della sua autenticità. E’ animata da uno spirito che non dimentica quanto abbiamo vissuto ma raccoglie la sfida di una ripartenza con entusiasmo e voglia di fare, quella che non manca mai alla nostra gente.

Pertanto non potrà mancare dal 30 luglio al 4 agosto un pubblico di visitatori che sapranno apprezzare questa festa diffusa nel centro di Concordia Sagittaria, dove troveranno espositori di artigianato locale, eventi musicali e culturali ma anche tutto ciò che riguarda il settore agricolo, perché non bisogna dimenticare quali sono le nostre radici e quanto la nostra agricoltura sia ricca di prodotti di eccellenza riconosciuti in tutto il mondo.

Promozione e valorizzazione del nostro “Veneto, The Land of Venice” passano, dunque, per questa kermesse, cui auguro il miglior successo.
Ringrazio l’organizzazione e gli immancabili volontari per lo sforzo profuso e rivolgo il mio cordiale saluto a tutti.”

Dott. Luca Zaia
Presidente della Regione Veneto