SCULTURE IN CITTA’

Siamo onorati di ospitare nelle vie di Concordia Sagittaria le opere di questi due grandi artisti.

Grillos, The Sculpure of Beauty, Nipote di uno stimato fabbro alla corte dei Conti di Collalto, nasce nel 1947 appunto a Ponte della Priula.

Salvatore Grillo, alla fine degli anni 50 riceve in eredità una forgoia e un martello così che sin da giovanissimo inizia ad appassionarsi alla forma attraverso il ferro battuto realizzando degli oggetti d’arte che vengono ancora gelosamente custoditi da molti collezionisti.Ma è la scoperta della creta, unita all’amore per il mondo femminile, che lo portano ad intraprendere la strada che ancora oggi percorre: la scultura. Dalle sue mani nascono figure sempre più armoniche e perfette e così inizia ad esporre in tutta la provincia di Treviso. Tra gli anni ‘80 e ‘90 continuano le mostre personali e collettive che lo spingono anche fuori dei confini regionali….
Iniziano le partecipazioni alle grandi fiere di Arte Contemporanea. Le mostre che vengono dedicate al maestro si espandono in tutto il mondo approdando in: Cina, Stati Uniti e Russia tanto da essersi meritato unanimenmente l’epiteto di  “The Sculptor of Beauty” e le sue opere sono esposte in permanenza in molte gallerie de’arte contemporanea da Venezia a Milano, da Roma a Miami e da Mosca a San Pietroburgo. Nel corso della sua ultra quarantennale carriera il maestro è stato chiamato a realizzare numerosi monumenti immortalando tra i vari grandi personaggi come i fratelli Schumacher e Padre Pio.
 
Simone Grillo, in arte Simon del Grillo, si è sempre occupato d’arte attraverso la divulgazione delle opere del padre, lo scultore figurativo Grillos, organizzando eventi memorabili in Italie e all’Estero  da qui sviluppa anche la professione di organizzatore di importanti Fiere d’Arte come quella di Udine e Jesolo. Solo da qualche anno è riuscito a concretizzare quello che era un progetto astratto che lo ha accompagnato fin da bambino: ispirandosi ai tagli di Fontana voleva rievocarli ma con un significato personale Da qui la prima linea di opere interamente in marmo dove I tagli diventano delle ferite del percorso della vita che ci plasmano creando la nostra personalità, per poi evolversi nella linea Nomen Omen, laddove la personalittà si identifica con l’iniziaale del proprio nome. A cui si affianca la linea delle verità nascoste, assoluta e sorprendente proposta di arte concettuale e cinetica. Fino alla nuova linea creata nel periodo di distanziamento sociale con forme meno geometriche ma altamente concettuali  in magestite che vogliono materializzare i sentimenti dell’animo umano attraverso delle forme, da qui il nome “Slanci  dell’Anima”linea che verrà presentata nel corso dell’Evento ideatoe realizzato da Simone Grillo “Conegliano riparte dall’Arte” format che vorremmo esportare in tutte le piazze principali. Le opere  di Simon del Grillo ormai da tempo partecipano alle principali fiere di Arte Contemporanea e sono oggetto di pregiate collezioni private di illustri  appassionati d’Arte. Inoltre si trovano in permanenza nelle nostre 

gallerie di riferimento a Cortina,  Milano, Venezia, Miami e San Pietroburgo.